Uncategorized

A che punto siamo?

Seconda parte

La nostra esperienza clinica ci ha fatto conoscere cuccioli d’uomo che intorno ai 12-16 mesi di vita chiamati non si girano, hanno uno sguardo perso nel vuoto, non “lanciano” parole. Alcuni di questi bambini, per il sopraggiungere di altri segni e sintomi, intorno al terzo anno di vita riceveranno la diagnosi di disturbo dello spettro autistico.

Da circa trent’anni (1985) la comunità scientifica ha riconosciuto la matrice biologica della sindrome (disturbo neurologico), ma non ha ancora chiarito molti aspetti del complesso quadro clinico.

Ad esempio, molti tecnici attibuiscono tuttora il deficit relazionale alle grosse difficoltà verbali di questi bambini...

Leggi tutto
Uncategorized

A che punto siamo?

Il blog “autismo fuori dagli schemi” vuole pubblicare la parte introduttiva della lezione del dottor Parisi Antonio del IV modulo del Master biennale Delacato  dal Titolo “La priorità dell’intervento psicomotorio nel trattamento delle patologie del neurosviluppo alla luce delle moderne neuroscienze.                              

Negli ultimi decenni l’approccio allo studio della percezione, della memoria e della coscienza (conoscenza), ha subito un radicale e veloce cambiamento.

Basta riflettere sul fatto che dal “penso dunque sono”, di matrice filosofica (Cartesio), si era passati al “sono dunque potrei pensare” di natura biologica (Damasio). Negli ultimi anni la psicologia dello sviluppo si è spinta ben oltre...

Leggi tutto
Uncategorized

BRAIN ON FIRE

                                                                        

 Le persone affette da schizofrenia sono convinte delle proprie idee deliranti e non ritornano alla ragione nemmeno se si dimostrano in loro errori di giudizio. Da qui i loro comportamenti inappropriati che tutti sanno, generati dal loro tentativo di spiegare l’inspiegabile.

Il termine schizofrenia (mente divisa, malattia della frammentazione del pensiero) fu coniato nel 1911 dallo psichiatra svizzero Eugen Bleuler.

In effetti, già nel 1860 lo psichiatra francese Benedict Augustin Morel si era interessato a questi giovani pazienti, definendoli affetti da “demenza precoce”...

Leggi tutto
Uncategorized

Alla scoperta del bambino autistico.

Di Simona Marzo

Il blog “Autismo fuori dagli schemi” vuole offrire alle lettrici e lettori una parte dell’elaborato della dottoressa Simona Marzo, neuropsicomotricista funzionale e pedagogista, partecipante al primo anno del Master biennale sui disordini del neurosviluppo.

Guardare un bambino che, senza fine e senza avvertire dolore, si morde una mano o fa ruotare oggetti in modo ipnotico; che è capace di fissare per ore con lo sguardo vuoto, un granello di polvere o che si colpisce senza fine o si spalma sul corpo le proprie feci; che vi ignora, respingendo ogni contatto umano; un bambino che non vi ascolterà né parlerà con voi, né spesso vi permetterà di toccarlo, che presenta un contatto oculare assente o sfuggente e che preferisce le cose alla gente, sempre solo e chiuso in ...

Leggi tutto
Uncategorized

PARTE SECONDA, PERCEZIONE, MEMORIE, DECISIONI

Abstract della seconda parte della lezione del dottor Parisi Antonio in occasione della terza lezione del Master biennale : dosordini del neurosviluppo.

La memoria, intesa come la capacità di acquisire (percezione) e di immagazzinare tutte le informazioni, rappresenta l’abilità che maggiormente condiziona il comportamento umano.

Con parole molto semplici possiamo definire la memoria come il collante che sostiene la nostra vita. Infatti, fà di noi ciò che siamo, ovvero tutto quello di cui abbiamo fatto esperienza e, con consapevolezza o meno, tratteniamo.

Le moderne neuroscienze ci hanno fornito anche altre importanti conoscenze...

Leggi tutto
Uncategorized

Percezione, memorie, processi decisionali.

Il blog “autismo fuori dagli schemi” pubblica un abstract della prima parte della lezione del dottor Parisi Antonio in occasione del terzo incontro Master Biennale: I DISORDINI DEL NEUROSVILUPPO

Alcuni cuccioli d’uomo verso i 12 mesi di vita cominciano a manifestare alcuni segni e/o sintomi: chiamati non si girano, non seguono lo sguardo altrui, non mostrano particolare interesse per l’altro, non indicano. Intorno ai trenta mesi di vita alcuni di loro, per le difficoltà relazionali e per le difficoltà comunicative manifeste, potrebbero ricevere disturbo dello spettro autistico.

Da anni ci siamo interrogati sul significato nascosto di questo drammatico quadro clinico.

Viviamo in un contesto di grossi cambiamenti. Viviamo in un momento fortunato.

Viviamo in un’era ...

Leggi tutto
Uncategorized

L’ uso Off Label dei farmaci nell’autismo.

                                                   

Per Off Label si intende l’impiego nella pratica clinica di farmaci somministrati al di fuori delle condizioni autorizzate dagli enti predisposti per patologia, per popolazione o dosaggio.

Recentemente, l’autismo è stato definito un disordine della fase sensori-motoria del neurosviluppo la cui causa o eziologia sovente non ci è nota.

Per molti decenni (dal 1943 alla fine degli anni ottanta) i neuropsichiatri infantili hanno sostenuto che l’autismo infantile fosse secondario ad una anaffettività materna. Addirittura, i soggetti autistici venivano invitati a distruggere simulacri di madre (bambole) per liberare la propria rabbia...

Leggi tutto
Uncategorized

Autismo: disturbo del neurosviluppo.

Il mio viaggio nell’autismo è iniziato molto presto. In effetti, alleviare il peso delle famiglie con bambini che non riuscivano a comunicare o non avevano le competenze necessarie per una vita normale, è stato, per me, un obiettivo sempre presente. A tale scopo, ho sperimentato, anche con profonda convinzione, come osservatrice o come praticante, diversi orientamenti, che, alcune volte ho rifiutato (come quando ho visto colleghi proporre pupazzetti per simbolizzare la famiglia), mentre altre volte ho appoggiato con vigore (come quando, in qualità di tecnico Aba, riuscivo a far assimilare complesse abilità a bambini che, seduti al tavolo erano simili a “macchinette” che acquisivano picchi di abilità visive altissime ma che poi, non sapevano dirmi che erano stanchi [ho visto bam...

Leggi tutto
Uncategorized

Darwinismo neuronale

Il blog “autismo fuori dagli schemi” vuole offrire un abstract della lezione del dottor Parisi Antonio tenutasi in data 04/06/2021, in occasione del master biennale sull’approccio sensori-motorio nei disturbi dello spettro autistico.

Alcuni cuccioli d’uomo, intorno ai 12 mesi di vita, cominciano a manifestare alcuni sintomi e, soprattutto, alcuni segni clinici: chiamati non si girano, invitati a salutare con la manina non lo fanno, sfuggono lo sguardo, hanno una prensione atipica. Alcuni di questi bambini, nei mesi successivi, vedono compromesso lo sviluppo di quelle abilità che ci hanno fatto diventare “umani”: il linguaggio e la relazione. Questi bambini, intorno ai trenta mesi di vita, vengono diagnosticati “autistici”.

Per la clinica neuropediatrica non ci sono ...

Leggi tutto